Conoscere le specie aliene e tutelare la Biodiversità con LIFE GREEN4BLUE

Un programma speciale di coinvolgimento per i gruppi Scout delle province di Bologna e Ferrara

L’attività di coinvolgimento della cittadinanza in un processo partecipato sul tema della biodiversità e delle specie aliene si è arricchito nel 2023 di un programma di giornate informative e di animazione specificamente rivolto ai gruppi Scout dei territori interessati dal progetto.

L’attività ha ricevuto l’interesse di tutti i gruppi CNGEI e AGESCI ai quali è stato proposto, e ha visto già nell’autunno scorso i gruppi di Ferrara e Bondeno al lavoro con il nostro team di progetto lungo i canali, alla scoperta degli habitat locali e delle specie autoctone e alloctone che li abitano.

Sono stati oltre 150 i ragazzi SCOUT e gli accompagnatori coinvolti, insieme ai quali siamo entrati nel vivo delle tematiche trattate da LIFE GREEN4BLUE grazie all’organizzazione di vere e proprie giornate di osservazione sul campo e di partecipazione a debate, focus group, giochi e attività creative.

I ragazzi, infatti, sono stati portati in alcune delle aree interessate dal progetto, e, attraverso i giochi e le attività progettate ad hoc per loro, hanno potuto osservare la ricca biodiversità che caratterizza queste aree naturali, scoprendo in quale misura alcune specie aliene (la nutria e il gambero rosso della Louisiana, ma anche altre specie animali e vegetali) stiano alterando l’equilibrio ecosistemico del territorio.

Il primo appuntamento è stato organizzato per i Lupetti delle sezioni CNGEI di Argenta, Ferrara e Bondeno che hanno esplorato le aree di bonifica lungo il Reno, il Canale della Botte e il Canale Longara, e sono stati coinvolti in giochi di riflessione e di confronto su alcuni dei temi principali legati alla scomparsa di biodiversità lungo i canali e alle soluzioni messe in campo dal LG4B per la loro riqualificazione.

Il secondo appuntamento invece è stato dedicato ai ragazzi e alle ragazze del Gruppo Scout AISA-Associazione Italiana Scout Avventista accompagnati al vivaio di LIFE GREEN4BLUE e al capanno di osservazione di ValleSanta, coinvolti in attività di cattura a scopo di osservazione di alcuni esemplari di gambero rosso della Louisiana, e successivamente in giochi tematici per sviluppare la loro creatività.

È stata quindi la volta degli Esploratori e dei Rover del gruppo CNGEI di Ferrara e Bondeno, accompagnati i primi nell’area umida di Campotto – Bassarone, e i secondi al Bosco della Panfilia e all’area di riequilibrio ecologico della Bisana a Sant’Agostino di Ferrara. E anche per loro i giochi e le osservazioni sul campo si sono alternati ad attività di discussione e di confronto sul difficile equilibrio tra specie locali e specie aliene e sui danni apportati alla biodiversità locale, e sulle diverse sensibilità che animano i ricercatori e gli animalisti quando si parla di controllo delle specie aliene invasive, come nel recente caso delle nutrie al Parco Teodorico di Ravenna. I Rover, in particolare, si sono poi esercitati nella registrazione e segnalazione delle presenza di specie aliene con l’app CSMON-Life.

E non è finita qui, perché nuove attività con i ragazzi di alcuni gruppi AGESCI di Bologna e di Castelmaggiore sono già in programma questa primavera.

Please follow and like us:

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    LifeGreen4Blue
    Follow by Email
    LinkedIn
    Share